Loading..

Product was successfully added to your shopping cart.

5

Product was successfully added to your comparison list.

0 Com

Back to school

Il primo giorno di scuola. Un evento carico di sentimenti contrastanti, che segna l’infanzia e l’adolescenza, che ci riporta all’odore di gomma da cancellare e di carta ancora non sfogliata. Un giorno temuto e atteso allo stesso tempo. Dopo lunghi mesi estivi di mattine pigre, pomeriggi assolati e spensierati si ritorna alla terribile sveglia mattutina, all’attesa di autobus affollati all’ora di punta e agli odiati compiti quotidiani. Ma poi ci sono i compagni di classe, le avventure estive da raccontare, i nuovi look da mostrare e gli amori lasciati in sospeso tra i banchi di scuola da recuperare. La scuola è tutto questo e tanto altro. È soprattutto il primo impegno da “adulti” a cui siamo chiamati che, se affrontato con lo spirito e gli strumenti giusti, ci lascerà un bagaglio di conoscenze e di esperienze che porteremo con noi tutta la vita e che ci torneranno utili anche nelle occasioni più inaspettate.

Il segreto è trovare la chiave giusta con cui raccontare le cose, anche quelle più complicate. Esiste sempre una maniera semplice e originale con cui spiegare il mondo e aprirci le porte della conoscenza.

Su TIMREADING in occasione della riapertura delle scuole vi proponiamo degli ebook preziosi (non nei prezzi che partono da soli 2,99 euro!) nel trovare il modo giusto, comprensibile e affascinante, di imparare. E non serve riempire lo zaino di pesanti volumi perché leggere è immediato in streaming sullo smartphone, così mentre si aspetta l’autobus per tornare a casa una lettura piacevole può trasformarsi in un modo alternativo di studiare lasciandovi più tempo libero per gli amici e le passioni.

Ecco i nostri suggerimenti in offerta fino al 14 settembre:

come-imparare-a-studiare-matteo-rampin

Come imparare a studiare di Matteo Rampin 
Studiare è un'attività impegnativa, che di solito riguarda chi ha un'età in cui mille interessi diversi dallo studio reclamano il loro posto nella giornata: è per questo che lo studio mette alla prova non solo l'intelligenza, ma anche molte altre facoltà come l'autocontrollo, la forza d'animo, la costanza, e coinvolge le cose in cui si crede, l'idea che ognuno ha del mondo e di quello che nel mondo ci sta a fare. L'importanza dello studio, quindi, non sta solo nel risultato diretto (il voto, la promozione, un diploma...) ma pure nel fatto che studiando si costruiscono risorse utili anche quando la scuola sarà finita, come la capacità di agire sistematicamente, di organizzare, di pensare in modo strategico. Chi studia con metodo diventa capace, un po' alla volta, di prendere in mano la propria vita.

fisica-semplice-per-menti-curiose-bruce-benamran

Fisica semplice per menti curiose di Bruce Benamran
Il più famoso Youtuber francese spiega la fisica, in modo semplice.
«La divulgazione scientifica è essenziale non per renderci tutti degli scienziati, ma per farci capire meglio il mondo in cui viviamo. Quando avrete terminato la lettura di Fisica semplice per menti curiose probabilmente non riuscirete a calcolare con precisione (o anche senza precisione) il moto dei pianeti intorno al Sole, ma in compenso avrete capito in che modo i pianeti ruotano intorno al Sole. Ed è già un bel risultato! In sostanza questo libro è indirizzato a quanti vogliono sapere perché Einstein è un genio e cos'è la relatività; a quanti vogliono anche capire perché si spengono le luci in cabina un quarto d'ora prima di un atterraggio notturno. E tutto questo senza possedere particolari conoscenze matematiche. Basta prendersi un po' di tempo per pensare.

Pasolini in salsa piccante di Marco Belpoliti
Sono trascorsi quarant'anni dalla morte di Pasolini e forse è venuto il momento di fare con lui quello che il Corvo consigliava a Totò e Ninetto in Uccellacci e uccellini: i maestri si mangiano in salsa piccante. Per digerirli meglio, ingerendo il loro sapere e la loro forza. Andare oltre Pasolini con Pasolini: è quello che si propone Marco Belpoliti nel suo saggio. Un pamphlet che è un atto d'amore: mangiare Pasolini per onorarlo, per liberarlo dal limbo dei cattivi pensieri e dei falsi perdoni, delle solerti ammirazioni e degli impotenti moralismi che l'hanno tenuto sospeso nei nostri pensieri per tre decenni. Mangiarlo in salsa piccante perché è un maestro. Un grande maestro

I miti greci di Robert Graves
Robert Graves è riuscito a rianimare questa materia ormai inerte, restituendocela con tutto il suo splendore, il suo sense of wonder e (anche) of humour. I miti greci ha un pregio fondamentale: i centosettantuno capitoli che lo compongono si snodano con la sveltezza e col brio di un racconto ben scritto, di una rievocazione partecipe e disincantata al tempo stesso, di un mondo incantato e incantevole. Nessuna retorica, nessun manierismo: le gesta degli dèi e degli eroi, che di per sé tendono all'epico, sono costantemente ricondotte alla nostra misura umana, immerse come sono nella quotidianità (sia pure dell'antica Grecia). Così Zeus, Era, Afrodite, Eracle compiono non solo prodigi e grandi imprese, ma sono afflitti da acciacchi, perseguitati dalla sfortuna, schiattano di rabbia, si concedono scappatelle e hanno le paturnie. E tutto senza «smitizzare» i miti.

Sulle spalle di un gigante di Piergiorgio Odifreddi
Ultimo sognatore, ossessionato alchimista, paranoico pensatore intollerante alle critiche, profondo filosofo della Natura per il quale la verità era figlia del silenzio e della meditazione. Nessuna di queste definizioni riesce però, da sola, a dare l'idea della sua prodigiosa e multiforme attività. Chi fu, veramente, Isaac Newton? Piergiorgio Odifreddi risponde alla domanda con questo libro strutturato in due parti: la prima dedicata all'uomo, con le sue asperità di carattere, dove non mancano i riferimenti alla vasta aneddotica fiorita intorno alla sua figura; la seconda allo scienziato e all'impressionante lavoro da lui compiuto, quasi sempre in perfetta solitudine (era restio a comunicare i suoi risultati, non di rado resi pubblici dopo decenni), nei più svariati campi del sapere. L'autore ce lo presenta quasi calandosi nei panni di un segreto compagno di viaggio, che osservi la sua mente al lavoro da un angolo della stanza al Trinity College, dove Newton visse gran parte della vita. Lo fa sembrare quasi un nostro contemporaneo, con le ossessioni e il metodo implacabile di un genio assoluto, probabilmente il più grande di ogni tempo. 

E per chi ha sete di conoscenza tanti altri libri di saggistica in offerta fino al 14 settembre qui.

Buona lettura!

 

Scrivi un commento

Autenticati per inviare un commento.

clicca qui per autenticarti