Loading..

Product was successfully added to your shopping cart.

5

Product was successfully added to your comparison list.

0 Com

Chi non ha mai sentito parlare di Bridget Jones?

Single e alla disperata ricerca di un principe azzurro, Bridget è il personaggio con cui la scrittrice Helen Fielding ha conquistato milioni di lettrici in tutto il mondo, facendo della sua trentenne un po’ sfigata un vero e proprio inno alla normalità.

Bridget mangia, beve e fuma troppo, ha una madre ingombrante che la chiama zitella e un lavoro che non la gratifica. Eppure la sua lotta contro la cellulite e quel modo goffo di cacciarsi nei guai hanno contribuito a fare di lei un’eroina contemporanea.

Nato dalle rubriche fisse che la Fielding tiene sul «The Independent» e su «The Daily Telegraph», il primo romanzo Il diario di Bridget Jones, del 1995, diventa subito bestseller e fenomeno di culto, oltre che adattamento cinematografico di enorme successo.

Il capitolo successivo Che pasticcio Bridget Jones! del 1999 continua a seguire le vicende della protagonista che, persi i chili di troppo e trovato l’amore nell’avvocato Darcy, lotta ora contro il fuoco della gelosia.

Nel terzo capitolo Bridget Jones. Un amore di ragazzo del 2013 la vediamo, ormai cinquantenne, single e madre di due figli con un nuovo e giovanissimo innamorato. Cosa è accaduto, però, tra il secondo e il terzo libro?

Ce lo racconta oggi Helen Fielding, con un potente flash-back che si chiama Bridget Jones’s Baby e che si sofferma sulla prima gravidanza della donna e sul mistero legato alla paternità del bambino. Edito da Rizzoli, il libro è arrivato in Italia l’ottobre scorso. La vera novità, però, è un’altra: il quarto capitolo di questa spassosa saga lo regala TIM!

L’ebook fa parte della promozione «un ebook in regalo» valida dall’11 gennaio al 5 febbraio 2017 per i clienti TIM ricaricabili e abbonati con un’offerta dati attiva.

Basta aderire alla promozione, scegliere Bridget Jones’s Baby dal catalogo e immergersi immediatamente nella lettura direttamente da Smartphone o Tablet.

Buona lettura!

 

Scrivi un commento

Autenticati per inviare un commento.

clicca qui per autenticarti