Loading..

Product was successfully added to your shopping cart.

5

Product was successfully added to your comparison list.

0 Com

Sono avanti quindi leggo la fantascienza

Leggere libri di fantascienza è il miglior modo per capire la realtà in cui viviamo e le possibilità che ci si aprono davanti. Chi dice che la fantascienza sia un genere oramai superato, si guardi intorno. Viviamo in un mondo dominato dalle macchine, possiamo raggiungere in sicurezza e a grande velocità qualsiasi punto del pianeta, siamo immuni da malattie che fino a poche decine di anni fa non avremmo saputo curare, stiamo sperimentando i chip sottocutanei e leggiamo libri digitali!

Si potrebbe dire che viviamo già pienamente in un’era fantascientifica, un po’ diversa dalle immagini che i nostri bisnonni avevano del futuro, ma piena di comodità. Eppure, nonostante i grandi balzi in avanti, l’estrema specializzazione della tecnologia è ancora ben lontana dal raggiungere i propri limiti. L’umano non si è ancora fuso con il computer. Lo spazio è ancora in grandissima parte inesplorato e pieno di misteri. Insomma, la strada verso il futuro è ancora lunga, ed ecco che per darci un’idea del mondo di domani interviene la letteratura fantascientifica, sempre ricca di nuovi temi e interrogativi.

odissea-nel-futuro-piero-schiavo-campo

Non tutti gli scrittori di fantascienza, ad esempio, condividono l’idea che l’umanità sia destinata a un futuro di progresso perenne. Nella sua serie di romanzi Odissea nel futuro, Piero Schiavo Campo ci porta in un mondo in cui all’uomo le cose non sono andate propriamente per il meglio. Il protagonista del romanzo e novello Ulisse è Phil Scarlatti, un uomo appassionato di deep web che, pur di evitare il carcere, ha deciso di aderire a un progetto di ibernazione. Una volta concluso il suo lungo sonno, Scarlatti deve cercare a tutti i costi di salvarsi la pelle in una terra ridotta a uno stadio quasi primitivo… L’autore, già vincitore del premio Urania e del premio Robot, è un laureato in astrofisica che insegna teoria e tecnica dei nuovi media all’università di Milano Bicocca.

la-follia-della-godspeed-james-patrick-kelly

Come si comporterà l’uomo quando avrà iniziato a colonizzare il cosmo? Questioni come i permessi di soggiorno e i ricollocamenti saranno solo un lontano ricordo, una volta che decine di astronavi dotate di teletrasporto avranno sparpagliato l’umanità con le sue diverse lingue e culture in giro per la galassia. Questo futuro di viaggi interplanetari è descritto da James Patrick Kelly, scrittore americano nato nel 1951 e vincitore dei premi Nebula e Hugo, nel suo La follia della Godspeed. Godspeed era il nome della nave che portò i coloni britannici nel Nord America per fondare la città di Jamestown in Virginia; migliaia di anni più tardi il giovane abitante di un remoto mondo rurale vince un concorso per visitare l’astronave Godspeed. Ma la visita all’astronave e al suo bizzarro equipaggio rivelerà al protagonista una serie di inquietanti anomalie nella più antica delle Soglie in giro per l’universo.

Anche Jasmine “Jazz” Bashara, protagonista di Artemis di Andy Weir, vive sulla prima colonia umana costruita sulla Luna, chiamata appunto Artemis. Jazz è una ragazza saudita che si arrangia con piccole truffe e contrabbandi in attesa del colpo grosso per sistemarsi una volta per tutte. Quando arriva la grande occasione Jazz non ci pensa due volte ad accettare, ma ben presto si troverà invischiata in una pericolosa trama che metterà a rischio la sua vita e quella di ogni altra persona residente nella colonia lunare. “Artemis” è la nuova fatica letteraria di Andy Weir, autore di Sopravvissuto – The Martian, romanzo originariamente autopubblicato e diffuso tra i lettori con il passaparola che è arrivato a vendere tre milioni di copie e a essere il soggetto del film omonimo di Ridley Scott con Matt Damon.

Ancora dubbi se questo genere letterario sia ancora attuale? Uno dei suoi massimi esponenti, Philip K. Dick, ha ispirato il film Blade Runner, il cui seguito è appena uscito nei cinema italiani, con il romanzo “Ma gli androidi sognano pecore elettriche?”, e la recente serie televisiva “The Man in the High Castle” con il romanzo ucronico La svastica sul sole.

Potete leggere gli ebook in streaming su TIMREADING sul vostro smartphone, perché c’è sempre bisogno di fantascienza!

Scrivi un commento

Autenticati per inviare un commento.

clicca qui per autenticarti