Loading..

Product was successfully added to your shopping cart.

5

Product was successfully added to your comparison list.

0 Com

L’occupazione sale, i giovani occupati scendono, il posto fisso non esiste più, nascono nuove startup, la famiglia e il tempo libero si trasformano. Ogni giorno i notiziari sono pieni di dati, approfondimenti e statistiche sul mondo del lavoro, spesso in contraddizione e non sempre decifrabili per il cittadino comune. Il lavoro, nella sua presenza o assenza, è questione centrale nelle nostre vite e condiziona, volenti o nolenti, il nostro tempo, le nostre aspirazioni e le nostre stesse relazioni.

TIMREADING ti consiglia una selezione di ebook sul mondo del lavoro da leggere in streaming sullo smartphone in offerta a partire da 0.99 euro fino al 30 settembre. Consigli su chi vuole riuscire ma anche romanzi scansonati e divertenti su insuccessi che ci fanno apprezzare il senso più vero delle cose.

Ecco i nostri suggerimenti. Buona lettura e buon lavoro! 

volevo-solo-una-vita-tranquilla-greta-simeone

Volevo solo una vita tranquilla! di Greta Simeone
Teresa scrive manuali di auto-aiuto, in cui consiglia alle lettrici di andare incontro al domani piene di fiducia e ottimismo. Un insegnamento che proprio lei, però, si guarda bene dal seguire. Per sfuggire alla noia apre un blog di piccola posta, sotto falso nome, sul quale si scatena con risposte ciniche e spietate ai problemi di cuore che le vengono sottoposti, riscuotendo grandissimo successo. Proprio il suo stile corrosivo stuzzica il Vendicatore, uno stalker che si dimostrerà davvero pericoloso. Teresa sarà costretta a uscire dal proprio guscio per risolvere l'enigma che le sta rovinando un'esistenza che aveva costruito faticosamente perché fosse la più ordinata possibile, usando solo l'arma della sua intelligenza e dell'umorismo. 

a-ciascuno-i-suoi-santi-bernini-franco

A ciascuno i suoi santi di Franco Bernini
Enrica non è una ragazza qualunque. È avventata, vitale, imprevedibile. Senza certezze e senza paura. Ma ha un punto debole: tiene troppo al numero dei suoi follower.
Nemmeno Bruno Brunori è uno qualunque, è un volto di punta della televisione, tanto che ha forti speranze di condurre il prossimo festival di Sanremo. Però anche lui ha un punto debole: il suo destino è legato indissolubilmente all'Auditel. Ma gli ascolti stanno crollando in maniera irreversibile.
Quando Bruno capisce che dovrà dire addio ai suoi sogni e che perderà il lavoro, decide di manipolare i dati. Con la complicità di Pietro, un suo vecchio amico, riesce a mettere le mani sui segretissimi elenchi delle famiglie campione che con le loro scelte determinano il successo. I due si mettono in viaggio attraverso l'Italia a caccia di consensi. Hanno cinque giorni di tempo per salvarsi dal disastro. Vanno di casa in casa e  incappano in Enrica, a cui la provincia va stretta, che si unirà a loro in quest'avventura dall'esito imprevedibile. E scoprirà che nulla né in televisione né sul web è come appare.

adesso-basta-simone-perotti-

Adesso basta di Simone Perotti
Il downshifting (“scalare marcia, rallentare il ritmo”) è un fenomeno sociale che interessa milioni di persone nel mondo (complice anche la crisi). Ma non si tratta solo di ridurre il salario per avere più tempo libero. Simone Perotti propone qui un cambio di vita netto, verso se stessi, il mondo che ci circonda, le abitudini, gli obblighi, il consumo. La rivoluzione dobbiamo farla a partire da noi, riprendendoci la nostra vita per essere finalmente liberi. Come ha fatto l'autore, che racconta la sua esperienza entrando nel merito delle conseguenze economiche, psicologiche, esistenziali, logistiche. Dire no non basta per essere felici. L'insicurezza economica cui andiamo incontro è anche un'occasione per ripensarci. 

Il senso della vita (secondo me) di Jack London
A cento anni dalla morte di London, il suo vitalismo incontenibile rimane un monito a non darsi mai per vinti o sconfitti.
Perché London ha riversato in questi scritti la critica instancabile a un sistema sociale che privilegia la competizione e il successo rendendo sempre più cupa, monotona e triste la vita.

Perché la grinta, il talento, la passione di queste pagine sono una via di fuga dalla nostra solitudine digitale.

 

Scrivi un commento

Autenticati per inviare un commento.

clicca qui per autenticarti