Loading..

Product was successfully added to your shopping cart.

5

Product was successfully added to your comparison list.

0 Com

Sono alla Festa del Cinema quindi leggo

La Festa del Cinema di Roma si svolge in questi giorni, fino al 5 novembre, all’Auditorium progettato da Renzo Piano. E’ un evento che attrae migliaia di spettatori nella città che diventa a tutti gli effetti anche capitale del cinema.

beautiful-you-palahniuk-chuck

Alla Festa dedicata al cinema ha però largo spazio anche la letteratura, per esempio uno degli Incontri ravvicinati in programma ha avuto come protagonista il grande Chuck Palahniuk, uno che si è ritagliato un posto di tutto rispetto nella storia del cinema recente scrivendo “Fight Club”, romanzo da cui è stato tratto il noto film con Edward Norton e Brad Pitt. Tra le tante opere di Palahniuk da leggere e rileggere in streaming su TIMREADING vi segnaliamo il divertente “Beautiful You”, libro del 2014 che racconta la vicenda di Penny, anonima impiegata presso uno studio di avvocati, scelta per testare una nuova linea di giocattoli erotici per il pubblico femminile destinati a fare piazza pulita dei rapporti tra uomini e donne del ventunesimo secolo.

una-questione-privata-fenoglio-beppe

Il programma della Festa del Cinema di Roma propone inoltre molti film ispirati a opere letterarie. E’ il caso di “Una questione privata”, romanzo postumo di Beppe Fenoglio pubblicato nel 1963, che i fratelli Taviani hanno deciso di portare sullo schermo. Il protagonista Milton, interpretato nel film da Luca Marinelli, è un partigiano che durante la guerra di Resistenza si innamora di Fulvia, una ragazza torinese sfollata ad Alba. Milton scopre però che la giovane ha una relazione con Giorgio, suo amico e compagno partigiano, fatto prigioniero dai fascisti. La lotta politica per un’Italia migliore si mescola così al dramma personale del protagonista, costretto a fare scelte dolorose. In un’atroce guerra civile come quella raccontata da Fenoglio nessuno può dirsi del tutto innocente, perché, nelle parole dei fratelli Taviani, “il destino di ciascuno deve confondersi con il destino di tutti”.

L’ambientazione montana è anche presente in un thriller di un regista al debutto dietro la macchina da presa. Si tratta di “La ragazza nella nebbia”, diretto da Donato Carrisi, che è anche l’autore del romanzo best-seller da cui il film è tratto. Siamo ad Avechot, immaginario paesino del Sud Tirolo, dove in una notte di nebbia accade uno strano incidente. L’uomo alla guida, ex poliziotto, è incolume, ma i suoi vestiti sono sporchi di sangue e lui non riesce a ricordare nulla. La sua amnesia si intreccia alla scomparsa di una ragazzina di sedici  anni avvenuta pochi mesi prima: uno psichiatra cercherà di capirci qualcosa, per diradare le nebbie e le bugie che da tempo avvolgono il paese. Il film vede la partecipazione di Toni Servillo, Alessio Boni e Jean Reno.

Da un thriller montano saltiamo a un dramma nell’India di oggi: “The Hungry” di Bornila Chatterjee, presentato nella Selezione ufficiale della Festa del Cinema di Roma. L’ambientazione contemporanea che la regista, a sua volta scrittrice, ha voluto dare al film non tragga d’inganno: “The Hungry” si ispira a un super classico della letteratura, il “Tito Andronico” di Shakespeare da leggere in streaming su TIMREADING.  Qui la benestante Tulsi sta per sposare Sunny, figlio del proprietario di una grossa azienda. Tutto sembra andare per il verso giusto, ma nel corso di una festa il magnate chiede ad Ankhur, figlio di Tulsi, di entrare in un affare, l’accordo salta e il ragazzo viene ucciso. Il delitto dà vita ad un crescendo di violenze e di vendette: Tulsi si chiederà quanto sarà disposta a perdere per vedere realizzati i suoi piani matrimoniali. I testi di Shakespeare furono portati in India dai colonizzatori inglesi e l’industria di Bollywood continua a sfornare film basati sulle tragedie del Bardo: si è parlato di “rinascita di Shakespeare” proprio a riguardo di questa ricca fioritura di versioni indiane delle sue opere. Al pubblico della Festa del Cinema e ai lettori di TIMREADING non resta che godersi lo spettacolo. 

Scrivi un commento

Autenticati per inviare un commento.

clicca qui per autenticarti