Loading..

Product was successfully added to your shopping cart.

5

Product was successfully added to your comparison list.

0 Com

Auguri Walter Veltroni: su TIMREADING tutti i suoi ebook

In occasione del suo compleanno, riscopriamo insieme i più bei ebook di Walter Veltroni. 

Walter Veltroni è stato vicepresidente del Consiglio, sindaco di Roma, segretario del Partito democratico e candidato premier alle elezioni politiche del 2008. Ma Veltroni, come molti sanno, non è solo un uomo di politica.  Oltre ad essere stato il direttore de «L’Unità», nel 2015 ha infatti esordito alla regia con il documentario I bambini sanno; nello stesso anno, sempre da regista, ha preso parte al progetto collettivo Milano 2015 e successivamente ha realizzato il documentario Gli Occhi piangono.

Politico, giornalista, regista… e soprattutto scrittore. Ha scritto e partecipato a circa 70 opere di saggistica ed è autore di 10 libri di narrativa che gli hanno portato innumerevoli onorificenze sia italiane che straniere. 

«Non sono i sogni non realizzati ma quelli non fatti a rendere futile e stupida una esistenza». 

Per festeggiare il suo compleanno vogliamo ricordare i suoi titoli più belli, ecco quindi un breve elenco degli ebook di Walter Veltroni da leggere in streaming su TIMREADING

Ciao di Walter Veltroni

Ciao
Ultima delle sue pubblicazioni, è il libro più intimo di Veltroni, in cui rievoca gli anni Cinquanta attraverso il ricordo del padre Vittorio, giornalista e scrittore morto a Roma nel 1956, quando il figlio aveva solo un anno. Le parole dell'infanzia, i paesaggi, i volti trasformati dal tempo; e Roma, quella più bella. Quella della radio, e della televisione che quel ragazzo timido e geniale ha contribuito a fondare. Ma qual è l'eredità di un padre che non c'è mai stato? Forse la malinconia, certe tristezze improvvise, la voglia di scherzare e di prendersi in giro, il ricordo commosso della donna che li ha amati. Un viaggio attraverso il dolore della perdita e la meraviglia della ricerca delle proprie radici. 

L'isola e le rose
In una Rimini mai dimenticata, un po' felliniana e un po' rock, si incrociano le vite di quattro ragazzi uniti da un'amicizia nata sui banchi di scuola: Giulio, l'incorreggibile vitellone, Giacomo l'avvocato, Lorenzo, figlio del proprietario del Grand Hotel e l'inquieto ingegnere Simone. È l'estate del 1967, e nulla sembra impossibile. Nemmeno costruire una piattaforma in acque extraterritoriali per accogliere una comunità di giovani artisti, poeti, musicisti, dove la ricerca del bello sia l'unico scopo da perseguire.

Basato sull'esperienza reale dell'Isola delle Rose, uno Stato utopistico sorto nell'Adriatico, questo è un romanzo in cui l'ingenuità è un valore in aperta opposizione al potere, e si spinge coraggiosamente a rincorrere un sogno che vale la pena vivere. 

La scoperta dell'alba
Giovanni, un lavoro tranquillo, una moglie con cui non ha più molto da dirsi, una bambina down e un figlio di vent'anni, entusiasta e generoso. Un'esistenza senza picchi, che si consuma lentamente, congelata dal dolore di un trauma passato ma sempre presente. Cosa accadde davvero a suo padre, un mattino lontano del '68 quando Giovanni era solo un bambino? Furono le BR a rapire quel tranquillo professore di architettura? E perché? Rimasto solo in una Roma d'agosto silenziosa oltre il sopportabile, Giovanni segue un impulso irresistibile e va in cerca di risposte là dove tutto è cominciato: la casa di campagna dei genitori. Qui fa un'impossibile, sconcertante scoperta. Romanzo di memoria, thriller, storia politica con un tocco fantastico, l'esordio narrativo che valse a Walter Veltroni l'entusiastica accoglienza di pubblico e critica.

Noi
1943: il quattordicenne Giovanni fissa sull'album da disegno gli ultimi giorni del fascismo, il bombardamento di Roma del 19 luglio, la deportazione degli ebrei il 16 ottobre.
1963: Andrea, tredici anni, attraversa col padre, su un Maggiolino decappottabile, l'Italia del boom.
1980: l'undicenne Luca registra sulle cassette del suo mangianastri l'anno terribile del terremoto in Irpinia, del terrorismo, dell'assassinio di John Lennon.
2025: l'adolescente Nina vuole costruire la sua vita preservando le esperienze uniche e irripetibili di coloro che l'hanno preceduta.

Quattro generazioni della stessa famiglia, quattro ragazzi colti ciascuno in un punto di svolta che coincide con momenti decisivi della recente storia italiana, o si proietta in un futuro di inquietudini e di speranze.

 

Scrivi un commento

Autenticati per inviare un commento.

clicca qui per autenticarti