Loading..

Product was successfully added to your shopping cart.

5

Product was successfully added to your comparison list.

0 Com

The dinner. Al cinema il film tratto dal romanzo di Herman Koch

la-cena-herman-koch

Nelle sale è uscito da pochi giorni “The Dinner”, il film del registra israeliano Oren Moverman, con Richard Gere nella parte di Stan, uno dei fratelli protagonisti. Il film è tratto dal romanzo di Herman Koch La cena.

Il romanzo, uscito nel 2010 e diventato subito un caso letterario, rientra  a pieno titolo nel genere thriller psicologico, riuscendo a trasformare il racconto di una normale cena tra due fratelli, accompagnati dalle relative consorti, in un crescendo di tensioni e suspence legate a un terribile segreto, che porteranno alla luce contraddizioni e questioni morali che travalicano le pagine del libro per far riflettere ognuno di noi sulla tenuta della propria morale quando viene messa alla prova.

Due coppie di genitori per bene durante una cena in un bel ristorante, si raccontano i film che hanno visto di recente, i progetti per le vacanze. Ma non hanno il coraggio di affrontare l'argomento per il quale si sono incontrate: il futuro dei loro figli. Michael e Rick, quindici anni, hanno picchiato e ucciso una barbona mentre ritiravano i soldi da un bancomat. Le videocamere di sicurezza hanno ripreso gli eventi e le immagini sono state trasmesse in televisione. I due ragazzi non sono stati ancora identificati ma il loro arresto sembra imminente, perché qualcuno ha scaricato su Internet dei nuovi filmati, estremamente compromettenti. Paul Lohman, il padre di Michael, si sente responsabile. Si riconosce nel figlio perché hanno molto in comune, non ultima l'attrazione per la violenza. Non può lasciare che trascorra la sua vita in galera.  Serge, il fratello di Paul, è il padre dell'altro ragazzo, il complice. Secondo i sondaggi Serge Lohman è destinato a diventare il nuovo Primo ministro olandese. Se l'omicidio verrà rivelato, sarà la fine della sua carriera politica. Babette, la moglie di Serge, sembra più interessata ai successi del marito che al futuro del proprio ragazzo. Claire, la moglie di Paul, vuole proteggere il figlio a ogni costo. Ma quanto sa di ciò che è realmente accaduto? Cosa saranno capaci di fare per difendere i loro figli?

A essere messi in crisi nel libro di Herman Koch sono i valori stessi di famiglia, di educazione e di civiltà. Cosa sarebbe disposto a fare ognuno di noi difronte alla scelta di proteggere un proprio familiare, nonostante un crimine atroce commesso? Proteggere un figlio vuol dire  sottrarlo alle proprie responsabilità se queste porteranno conseguenze irreversibili per la sua vita?

Il regista Moverman non è stato il primo ad aver portato sul grande schermo il romanzo di Koch. In Italia ci ha già provato il talentuoso Ivano De Matteo con “I nostri ragazzi” con protagonisti Alessandro Gassman, Barbora Bobulova, Giovanna Mezzogiorno e Luigi Lo Cascio.

Ci sarà un motivo se diversi registi hanno voluto cimentarsi con questo avvincente testo che potete leggere direttamente sul vostro smartphone in streaming.

Che aspettate?

 

Scrivi un commento

Autenticati per inviare un commento.

clicca qui per autenticarti