Loading..

Product was successfully added to your shopping cart.

5

Product was successfully added to your comparison list.

0 Com

Genitori e figli a confronto nel nuovo film di Francesca Archibugi, “Gli Sdraiati", che sbarca oggi nei cinema italiani. Liberamente tratto dall'omonimo romanzo di Michele Serra, la pellicola racconta il difficile rapporto tra un padre separato, interpretato da Claudio Bisio, e il figlio adolescente, il diciassettenne Tito. "Mettiamo in scena un legame nelle sue forme più estreme. E' un racconto intimo e individuale e si spera sempre che si senta il rombo della Storia che passa. E' una storia di un padre e un figlio nella nostra epoca, non un trattato sociologico" ha dichiarato la regista. 

Scopri QUI il trailer ufficiale

gli-sdraiati-michele-serra

Volete  prepararvi alla visione del film? Non potete fare altro che divorare l'imperdibile bestseller di Michele Serra su TIMREADING: “Gli Sdraiati”, un ebook da leggere e rileggere in streaming, comodamente dal vostro smartphone o tablet, ovunque voi siate. Il celebre giornalista racconta con grande ironia e tenero cinismo il disorientamento generazionale di fronte agli adolescenti di oggi che, ai suoi occhi, appaiono come chiusi in una bolla autistica. L'ineluttabile incomunicabilità che esiste tra i genitori e i loro figli già ragazzi, "Gli sdraiati" come li definisce Serra. 

"Il tuo cellulare suono a vuoto, come quello dei mariti adulteri e delle amanti offese. La sequela interminata degli squilli lascia intendere o la tua attiva renitenza o la tua soave distrazione: e non so quale sia, dei due "non rispondo", il più offensivo". 

Michele Serra offre al lettore la sua testimonianza di padre e si inoltra in un mondo misterioso che cerca di decifrare in ogni modo. Una sorta di lettera aperta al figlio. Sa di essere distante anni luci dal mondo degli adolescenti ma non si dà per vinto e tenta di penetrarvi con tutte le sue forze, di decriptare atteggiamenti che gli sembrano folli e incomprensibili. Il racconto di Serra è una lunga riflessione dell'autore, quasi un'auto analisi: è una continua lotta tra il suo cinismo disincantato che gli consiglierebbe di fare da spettatore esterno (e critico) alla vicenda e la sua curiosità che lo porta ad esporsi in prima persona, a scendere in campo e a confrontarsi con le stranezze del mondo dei giovani. 

"Lo stravacco scomposto del tuo corpo perde evidenza rispetto al tuo viso intatto, ai suoi tratti puliti. Il respiro è leggero, la fronte sgombera, le palpebre lisce e integre come un libro mai aperto

Sono pagine che scorrono veloci e che raccontano i conflitti, le occasioni perdute, il montare del senso di colpa, il formicolare di un'ostilità che nessuna saggezza riesce a placare. Gli sdraiati è un romanzo comico, un romanzo di avventure, una storia di rabbia, amore e malinconia. Ed è anche il piccolo monumento a una generazione che si è allungata orizzontalmente nel mondo, e forse da quella posizione riesce a vedere cose che gli “eretti” non vedono più, non vedono ancora, hanno smesso di vedere. 

Iniziate subito a leggere “Gli Sdraiati” su TIMREADING con l’anteprima gratuita è possibile scoprire le prime pagine degli ebook! Cosa aspettate? Buona lettura!

 

Scrivi un commento

Autenticati per inviare un commento.

clicca qui per autenticarti