Loading..

Product was successfully added to your shopping cart.

5

Product was successfully added to your comparison list.

0 Com

Saghe da esportazione: Elena Ferrante conquista gli U.S.A., Anna Todd spopola in Italia

Qualche giorno fa Hillary Clinton, intervistata per il suo periodico podcast pre-elettorale, ha menzionato “L’amica geniale” di Elena Ferrante tra le letture preferite dell’ultimo periodo. “E’ ipnotica”, ha dichiarato al suo intervistatore, “smettere di leggere è praticamente impossibile”. 

Sì, colei che potrebbe diventare (e in fondo ce lo auguriamo quasi tutti) il prossimo presidente degli Stati Uniti, è un’avida lettrice del “nostro” fenomeno editoriale, ed è in ottima compagnia a giudicare dalle critiche entusiastiche dei principali giornali statunitensi e dalla menzione in un video teaser del telefilm “Una mamma per amica”. 

Il successo negli U.S.A. ha avuto effetti anche in Italia, dove “L’amica geniale” è rientrato in classifica a distanza di 5 anni dalla sua prima edizione, e in Germania, dove il direttore di Der Spiegel ha intervistato la misteriosa autrice (via email) rivelandone alcuni dettagli. Scopriamo così che Elena è donna - con buona pace di chi aveva associato l’identità fittizia a un uomo - è mamma, ha vissuto a Pisa ma anche a Torino, ed è una scrittrice per diletto. 

Rimanendo in tema di saghe letterarie d’esportazione, seppure con pretese letterarie diverse: After, scritto da Anna Todd e di cui ci siamo occupati in questo post, sbarcherà al cinema.  E’ di qualche giorno fa la notizia che le riprese del film tratto dai 4 romanzi (5 in Italia)  dell’autrice saranno rimandate alla fine dell’anno a causa di alcuni problemi con la casa produttrice. 

E chissà se nell’attesa le tantissime fan delle vicende di Tessa e Hardin si lasceranno stregare anche dall’amicizia tra Lila e Lenù, narrata dalla misteriosa Elena Ferrante! 

Scrivi un commento

Autenticati per inviare un commento.

clicca qui per autenticarti