Loading..

Product was successfully added to your shopping cart.

5

Product was successfully added to your comparison list.

0 Com

Sono romantica quindi leggo

Leggere un romanzo d’amore è un’attività perfetta per le prime serate fredde dell’autunno, quando non si ha voglia di nient’altro che stare sul divano avvolte da una morbida coperta. L’autunno è una stagione romanticissima, con i suoi colori accesi, il sole tiepido e il buio che arriva sempre prima ed è anche malinconica, perché le foglie che cadono non possono che farci sospirare di nostalgia per l’estate. Insomma, è il momento ideale dell’anno per immergersi nella lettura di una grande storia d’amore, di quelle grondanti di sentimento e destino avverso.

romeo-e-giulietta-con-testo-a-fronte-william-shakespeare

La storia d’amore per eccellenza, quella con tutti gli ingredienti necessari a farci sognare, commuovere e appassionare è naturalmente Romeo e Giulietta di William Shakespeare. Non è un romanzo, ma un’opera teatrale in versi, riadattata più volte per il grande schermo. La trama è universalmente nota, la si studia anche a scuola, ma in pochi hanno letto integralmente l’originale opera shakesperiana: perché non farlo allora questo autunno, scorrendola comodamente sul proprio smartphone? Scommettiamo che non resisterete alla tentazione di declamare ad alta voce i passaggi più celebri.

Aveva tradotto Romeo e Giulietta in russo Boris Pasternak, l’autore di un altro grande classico della letteratura romantica che abbiamo probabilmente conosciuto attraverso la sua versione cinematografica, ma che non abbiamo mai osato leggere, Il dottor Zivago. Con questo romanzo vinse il premio Nobel per la letteratura. Un’epopea che nella sua versione a stampa conta più di 600 pagine e che sarà quindi più agevole leggere in ebook e che vi trasporterà nella Russia  della rivoluzione d’Ottobre e degli anni a seguire. Sullo sfondo di questi grandi rivolgimenti storici si muovono personaggi dai destini tormentati, che si trovano a vivere la guerra e un amore impossibile, quello tra il dottor Zivago, il protagonista e Lara, crocerossina.  Il romanzo fu pubblicato per la prima volta sessant’anni fa nell’edizione italiana di Feltrinelli, che aveva ricevuto il manoscritto dalle mani di Pasternak, censurato e avversato dal regime in patria.

il-dottor-zivago-bors-pasternk

Restando all’interno del blocco sovietico, troviamo un altro grande scrittore che ci ha consegnato pagine struggenti dedicate all’amore: è l’ungherese Sándor Márai. Nel 1939 scrisse L’eredità di Eszter, un romanzo psicologico che esplora le motivazioni di un amore nato durante l’adolescenza e poi coltivato unilateralmente da Eszter per tutta la vita. Ma si tratta di un amore infelice, perché Lajos, l’amato, ha sposato la sorella di Eszter e tuttavia non si fa scrupoli ad approfittare del sentimento di lei. L’amore è così, non obbedisce alle logiche della ragione. O forse sì?

Lo si può scoprire tra le pagine di Ragione e sentimento, il capolavoro di Jane Austen, in cui tutti i personaggi si dibattono tra dovere e passione, tra ciò che la società esige e ciò che il cuore desidera, tra matrimoni di interesse e orgogliose solitudini, in una intricata trama di amori corrisposti e non, celati e rivelati, vissuti o immaginati.

Avete tutto l’autunno per esplorare tutte le forme di questo sentimento, l’amore, che ci può dare l’estasi o la più profonda disperazione, da quale ebook comincerete?

 

Scrivi un commento

Autenticati per inviare un commento.

clicca qui per autenticarti